Il censimento del verde urbano una risorsa per i Comuni

(di Gabriel Trogolo)

Il censimento del verde urbano, ed in particolare quello degli alberi, è uno strumento di cui ancora troppe poche città italiane sono dotate. Non servendo solamente a quantificare siepi, aiuole e soprattutto alberi, può aiutare nella gestione oculata e razionale del verde aiutando le amministrazioni ad ottimizzare le risorse finanziarie.

Va ricordato, inoltre, che il censimento del verde urbano è uno strumento previsto dalla L. 10/2013 ed obbligatorio per tutti i Comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti a partire dal 2021, previsto anche dai nuovi CAM del verde quale criterio premiante in gare di affidamento.

Anthemis può contare su più di 10 anni di esperienza nel settore ed esperti collaboratori in ambito arboricolturale per assicurare i più alti standard di qualità nelle attività di rilevamento, di redazione e di gestione di patrimoni arborei, siano essi pubblici o privati, nonché del verde orizzontale al fine di ottimizzare le risorse finanziarie della Committenza.

Menu