La gestione sostenibile delle foreste

null

Secondo il Rapporto Annuale del PEFC Italia (Programme for Endorsement of Forest Certification scheme), l’ente promotore della certificazione della buona gestione del patrimonio forestale, in Italia è aumentata la superficie forestale gestita in maniera sostenibile: il 2021, infatti, si è chiuso con 892.609,63 ettari certificati, con un incremento di circa 3.600 ettari rispetto all’anno precedente.

Per quanto riguarda il numero di aziende di trasformazione che scelgono legno proveniente da foreste certificate, invece, il 2021 ha confermato l’andamento positivo registrato nell’anno precedente: +8,4%, con 134 nuove aziende che hanno ottenuto la certificazione di Catena di Custodia PEFC, per un totale di 1278.

I settori che hanno registrato lo sviluppo maggiore sono quelli della prima parte della filiera: le ditte boschive e la produzione di legna da ardere e altri combustibili (pellet, cippato, ecc.) e l’edilizia, che vede nel legno un materiale sostenibile e rinnovabile se proveniente da foreste ben gestite e certificate PEFC.

Nel corso del 2021, inoltre, PEFC Italia ha lanciato il nuovo standard per i Servizi Ecosistemici PEFC, il primo rilasciato a livello mondiale nella famiglia PEFC.

I Servizi Ecosistemici possono essere definiti come i benefici multipli forniti dagli ecosistemi al genere umano, a partire dalla capacità di assorbire CO2, contrastando il cambiamento climatico ma anche il rischio idrogeologico, la tutela della biodiversità e la capacità di svolgere funzioni turistico-ricreative.

Grazie a questa certificazione, i gestori forestali possono valorizzare, garantire e comunicare ulteriormente questi benefici aggiuntivi incrementati dalla gestione attiva delle risorse forestali.

Anthemis Environment, leader nel settore per quanto riguarda le attività del verde ed analisi di stabilità, è molto attenta sulle tematiche ambientali di sostenibilità legate al verde.

ALTRI ARTICOLI:

Menu