Riattivazione contributo ANAC di gara dal 1°gennaio 2021

A decorrere dal 1° gennaio 2021 gli operatori economici e le stazioni appaltanti sono nuovamente tenuti al versamento dei contributi dovuti all’Autorità per tutte le procedure di scelta del contraente, secondo le disposizioni della delibera ANAC attualmente in vigore, ovvero la delibera n. 1197 del 18 dicembre 2019, accedendo al servizio Gestione Contributi Gara.

Pertanto, gli operatori economici e le SA (Stazioni Appaltanti) dovranno pagare il contributo per tutte le nuove procedure, in quanto condizione imprescindibile di ammissibilità alla procedura di selezione del contraente e correttezza delle stesse.

Nello specifico, ricordiamo, sono obbligati alla contribuzione:

  • le stazioni appaltanti di cui all’art. 3, comma 1, lettera o), del d.lgs. 50/2016;
  • gli operatori economici, di cui all’art. 3, comma 1, lettera p), del d.lgs. 50/2016
  • le società organismo di attestazione di cui all’art. 84 del d.lgs. 50/2016.

Sono esentati dall’obbligo di contribuzione le stazioni appaltanti e gli operatori economici in relazione alle procedure di:

  • affidamento di lavori, servizi e forniture espletati nell’ambito della ricostruzione, pubblica e privata, a seguito degli eventi sismici del 2016 e 2017 così come individuate con le delibere dell’A.N.AC. n. 359 del 29 marzo 2017 e n. 1078 del 21 novembre 2018;
  • affidamento alle quali si applica il decreto del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale del 2 novembre 2017, n. 192.

Per calcolare l’entità della contribuzione si considera la seguente tabella:

La mancata dimostrazione dell’avvenuto versamento della somma da parte degli operatori economici è causa di esclusione dalla procedura stessa.

Per le SA, il mancato pagamento del contributo all’Autorità comporterà l’avvio della procedura di riscossione coattiva, mediante ruolo, delle somme non versate sulle quali saranno dovute, oltre agli interessi legali, anche le maggiori somme secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

(di Arianna Saracco)
Menu