FAO: l’espansione dei terreni agricoli è la più grande minaccia per le foreste

null

Nel contesto del XV° Congresso Mondiale sulle Foreste tenutosi a Seoul dal 2 al 6 maggio, è emerso che l’espansione dei terreni agricoli è la più grande minaccia per le foreste.

I dati presentanti sono allarmanti e confermano il trend ormai risaputo sullo stato delle foreste mondiali ma in particolare di quelle dei Tropici.

La prima causa della deforestazione (In Africa, in Sud America e in Asia) è l’espansione dei terreni agricoli, con un’incidenza del 50 per cento sul totale delle aree deforestate; al secondo posto ci sono i pascoli col 38,5 per cento, concentrati nelle aree dei tropici.

Ci sono però buone notizie. Infatti tra il 2010 e il 2018 il tasso di deforestazione è sceso quasi del 30 per cento rispetto al decennio precedente. Non bisogna tuttavia abbassare la guardia in quanto Sudamerica e Africa continuano a generare dati preoccupanti.

Secondo la FAO, gli investimenti nella gestione delle foreste vanno letteralmente triplicati entro il 2030 e quadruplicati entro il 2050, raggiungendo un totale globale di 203 miliardi di dollari l’anno.

Il Congresso ha adottato la Dichiarazione di Seoul sulle foreste, con un focus chiave su come le foreste possono aiutare a combattere le molteplici crisi che l’umanità deve affrontare, tra cui il cambiamento climatico, la perdita di biodiversità, il degrado del suolo, la fame e la povertà.

ANTHEMIS ENVIRONMENT SRL è una azienda che, occupandosi di ambiente e foreste, applica buoni principi di gestione sostenibile delle risorse naturali. Ciò è una premessa fondamentale che ci permette di lavorare sul territorio in maniera responsabile.

ALTRI ARTICOLI:

Menu